Italian English French German Portuguese Romanian Russian Spanish
~    home page >>  prodotti >> Pietra

lavorazione della Pietra di Vicenza


a scuola con la pietra

Il Laboratorio di scultura su pietra nasce in seno alla Scuola Media dell'Istituto Comprensivo Statale "Val Liona" (Vicenza), con la precisa volontà: Scuola e Territorio.
Da una parte, la realtà scolastica, istituzionalmente dei suoi attori principali: i giovani. E, dall'altra, il territorio, le cui preziose risorse, umane e naturali, possono essere valorizzate e conservate solo traendo energia da una "riserva" scolastica vitale e pienamente inserita.
Il "Laboratorio di scultura su pietra" è esempio paradigmatico di questo rapporto vivo ed autentico, strumento essenziale per appassionare i ragazzi ad un'arte/artigianato, che affonda le proprie radici storiche nel territorio de Colli Berici e che, a poco a poco, pur rappresentando la principale risorsa economica locale, rischia di scomparire: quella della lavorazione della pietra tenera di Vicenza.
Nei sui primi anni di attività, il Laboratorio allora coordinato dall'insegnante di Educazione Artistica, prof. Giuseppe Vencato e da Aldo Peotta, maestro artigiano locale è riuscito a coinvolgere gli alunni dei tre anni della scuola media, sviluppandone le capacità progettuali ed espressive, maturandone la sensibilità artistica ed insegnando loro le manualità e le tecniche, tipiche del mestiere.
Anche i temi prescelti per le sculture rivelano l'intento di valorizzare, attraverso l'impegno dei giovani, il patrimonio - storico, artistico ed artigianale - del territorio.
Sono nate, così, le formelle rappresentanti in bassorilievo le effigi dei Sette Martiri della resistenza; le lunette della cinta muraria del cimitero di San Germano dei Berici; le opere di abbellimento e di restauro di vie, fontane e capitelli dei tre Comuni - Grancona, Zovencedo, San Germano dei Berici - della Val Liona.
In sintesi, quello che rappresenta oggi l'unico laboratorio di scultura su pietra tenera della Cinta dei Berici è anche "vivaio" di ragazzi che - oltre ad avere l'opportunità di imparare una professione affascinante quanto antica, quale è quella dello scalpellino - diventano vero e proprio mezzo per conservare vivo nel tempo un repertorio di manualità acquisite nel passato, ma, da sempre, patrimonio artistico inconfondibile del bacino berico, nonchè, importante fonte di reddito e di produttività.

l'ex Dirigente Scolastico
Prof. Francesco Mistretta

Scalpellini dei Berici
Laboratorio01 Laboratorio02 Laboratorio03 Laboratorio04 Laboratorio05 Laboratorio06

Fiera di Lonigo : PietrArredo


Pietra01 Pietra02 Pietra03 Pietra04 Pietra05 Pietra06